-->  Motomondiale 2020:  GP di Qatar senza la classe regina. In Moto2 vince Nagaschima seguito da Baldassarri e Bastianini. In Moto3 vince Arenas seguito da McPhee ed Ogura - Mondiale SBK 2020: la 1^ Prova in Australia si conclude con la vittoria di Razgatlioglu (Gara1) e Lowes (Gara2) - Campionati It. Enduro 2020: sospesa la gara di apertura del 1° Marzo ad Anghiari - Mondiale Motocross 2020: la 1^ Prova in Gran Bretagna vede Herlings aggiudicarsi (Gara1) e Gajser (Gara2) - Campionato Reg. Enduro Puglia 2020: apetura di stagione il 22 Marzo a Bella (PZ)  <--

Notizie Stampa

Link

Fernandez-OlandaUna vera e propria gara a eliminazione quella della Moto2 nel GP d’Olanda 2019 che si chiude con la prima vittoria in carriera dello spagnolo della Flexbox Augusto Fernandez davanti al sudafricano Brad Binder (KTM) e un intelligente Luca Marini (staccato di 3 secondi e mezzo)abile a sfruttare a proprio favore i moltissimi contatti e cadute occorsi nel gruppo di testa; Lorenzo Baldassarri è scivolato al penultimo giro nel tentativo di passare Alex Marquez per la prima posizione, eliminando dalla lotta entrambi e regalando di fatto il via libera al compagno di squadra per il successo.

In partenza chi scatta meglio dai blocchi è Binder sulla KTM, seguito da Xavi Vierge e Remy Gardner, e tenta fin dai primi istanti di creare un piccolo buco sugli avversari; Marquez e Luthi ingaggiano una “lotta mondiale” per la quarta posizione mentre Baldassarri prova a cominciare la sua rimonta risalendo fino alla dodicesima piazza al termine del primo giro; Simone Corsi e Nicolò Bulega devono abbandonare la corsa per un incidente e anche il nostro Fabio Di Giannantonio appare subito meno in confidenza rispetto a ieri perdendo parecchio tempo e posizioni. Sam Lowes dopo quattro giri prova a dare fastidio al sudafricano per la testa della corsa mentre il terzetto italiano composto da Bastianini, Baldassarri e Marini riprende progressivamente contatto con il gruppo dei primi otto. A quindici tornate dalla fine cade il poleman e favorito Gardner seguito dopo pochissimi istanti sia da Lowes (steso da Jorge Martin) e Jorge Navarro che corona nel peggiore dei modi un fine settimana nerissimo per lui e la Speed Up; lo stesso Martin scivola per terra al tredicesimo giro e il gruppo dei primi rimane composto da otto avversari, chiuso dal nostro Bastianini. Binder riesce a costruire un piccolo margine ma Baldassarri e Marquez si riportano celermente alle sue spalle infiammando il pubblico olandese.

A cinque giri dal termine cominciano i veri fuochi d’artificio, un pericoloso incidente mette fuori dai giochi Vierge e Bastianini con Luthi che rimane in piedi miracolosamente e salva la situazione di classifica, perdendo però il treno dei primi quattro formato da Marquez, Baldassarri, Fernandez e Binder. La battaglia finale vede Lorenzo scivolare nel tentativo di passare Marquez, un brutto errore che elimina entrambi dalla lotta; tra la furia senza freni dello spagnolo che inveisce contro il marchigiano a terra è Fernandez che può alzare le braccia al cielo davanti a Binder e l’ottimo Marini, fortunato con i contatti dei rivali ma bravissimo a evitare problemi di qualsiasi tipo.

Grazie all’errore di Baldassarri Thomas Luthi, quarto, torna in vetta alla classifica del Mondiale superando Marquez di sei punti e allunga su tutti gli inseguitori visti gli zeri sia del marchigiano che di Navarro e con l’ottavo posto di un Marcel Schrotter davvero opaco e due volte penalizzato nel corso di questo Gran Premio.

Allegati:
Scarica questo file (Classifica Moto2 Assen.pdf)Classifica Moto2[ ]

In Evidenza

ShareThis

Visite

2138132

Seguici su Facebook

Copyright © 2013. All Rights Reserved.