-->  Motomondiale 2020:  GP di Qatar senza la classe regina. In Moto2 vince Nagaschima seguito da Baldassarri e Bastianini. In Moto3 vince Arenas seguito da McPhee ed Ogura - Mondiale SBK 2020: la 1^ Prova in Australia si conclude con la vittoria di Razgatlioglu (Gara1) e Lowes (Gara2) - Campionati It. Enduro 2020: sospesa la gara di apertura del 1° Marzo ad Anghiari - Mondiale Motocross 2020: la 1^ Prova in Gran Bretagna vede Herlings aggiudicarsi (Gara1) e Gajser (Gara2) - Campionato Reg. Enduro Puglia 2020: apetura di stagione il 22 Marzo a Bella (PZ)  <--

Notizie Stampa

Link

ReaDopo 19 manche di dominio targato Alvaro Bautista, cambia clamorosamente il leader del Mondiale Superbike grazie alla strepitosa vittoria di Jonathan Rea e alla caduta dell’iberico della Ducati in occasione di gara-1 del Gran Premio di Gran Bretagna 2019, ottavo round della stagione. Il quattro volte campione iridato della Kawasaki si è reso protagonista di una prestazione sensazionale sul bagnato in cui è riuscito a prendere la testa della gara alla prima curva e a conservarla fino al traguardo dopo aver inflitto distacchi oceanici al resto della concorrenza.

Il nordirlandese della Kawasaki ha fatto la differenza specialmente nei primi due giri di gara, scavando un gap di 5″ sul gruppo inseguitore che ha poi gestito magistralmente per il resto della prova. Il britannico Tom Sykes (BMW), reduce in mattinata dalla settima pole position della carriera sul tracciato di Donington, ha disputato una gara-1 molto solida chiudendo in seconda piazza a 11″3 di ritardo da un ingiocabile Rea e con un bel margine di 11″ nei confronti del connazionale Leon Haslam (Kawasaki), molto abile nel duello per il terzo gradino del podio contro lo specialista del bagnato Loris Baz (Yamaha), quarto a 29″9 dal leader. Buona quinta posizione per il britannico della Yamaha Alex Lowes, favorito al 12° giro dalla caduta di un Alvaro Bautista che lo aveva preceduto fino a quel momento di poco più di 1″.

Lo spagnolo, dominatore dell’avvio di stagione con 11 vittorie consecutive, è stato disarcionato dalla sua Desmosedici V4 nel settore più guidato ed impegnativo del tracciato di Donington dovendo così abbandonare la vetta del Mondiale per la prima volta in favore del rivale Rea. Ottima prova per Alessandro Delbianco, il migliore degli italiani con una nona posizione in rimonta con la Honda dopo aver compiuto un salvataggio miracoloso verso metà gara in cui è rimasto disperatamente appeso alla moto sul prato per riprendere la via della pista il più velocemente possibile. Disastroso Marco Melandri, 14° e doppiato da Rea proprio all’ultima curva della manche.

Allegati:
Scarica questo file (Classifica Gara1-8^ Prova.pdf)Classifica Gara1[ ]

In Evidenza

ShareThis

Visite

2116987

Seguici su Facebook

Copyright © 2013. All Rights Reserved.