-->  Motomondiale 2020:  GP Rep. Ceca: nella classe regina vince Binder seguito da Morbidelli e Zarco, Rossi 5° . In Moto2 per la seconda volta consecutiva vince Bastianini su Lowes e Roberts, Luca Marini 4°. In Moto3 vince Foggia seguito da Arenas e Ogura - Mondiale SBK 2020: alla 2^ Prova in Spagna sul circuito di Jerez doppietta di Scott Reading  - Campionati It. Enduro 2020: ripartiti i Campionati l'8 Luglio con gli Assoluti a Carpineto - Mondiale Motocross 2020: GP di Lettonia sul circuito di Kegums dove si correrà anche il 12 Agosto, Tim Gajser si aggiudica Gara1 mentre in Gara2 domina Coldenhoff- Campionato Reg. Enduro Puglia 2020: in attesa del nuovo calendario   <--

Notizie Stampa

Link

ArbolinoIl solito grande caos della Moto3. Il secondo round del Mondiale 2020 della minima cilindrata non si smentisce e anche sul tracciato di Jerez de la Frontera (Spagna) gli scontri tra i centauri non sono mancati, in un arrivo all’ultimo respiro.

In una gara di gruppo, come è consuetudine, è stato lo spagnolo Albert Arenas a imporsi, sfruttando alla perfezione i contatti all’ultima curva tra i piloti in lotta, che danneggiandosi tra loro hanno favorito l’iberico della KTM Gavlota Apar Team Moto3.

A completare il podio il giapponese Ai Ogura (Honda – Team Asia) a 0″340 e l’italiano Tony Arbolino (Honda – Rivacold Snipers Team). Il centauro lombardo, in testa fino all’ultima curva, è stato costretto ad allargare per l’entrata alquanto ardita di John McPhee, finito per le terre in curva-13. Una manovra che ha portato anche a un contatto con Celestino Vietti (KTM – Sky Racing Team VR46), che ha concluso in quinta posizione (+0″634) preceduto dal team-mate Andrea Migno (+0″546) in questo arrivo in volata, degna delle migliori gare di ciclismo.

La top-10 è stata completata dallo spagnolo Raul Fernandez (KTM – Red Bull KTM Ajo) a 0″682, dall’argentino Gabriel Rodrigo (Honda – Team Gresini) a 0″753, dal giapponese Suzuki (Honda – SIC58 Squadra Corse) 0″986, da Niccolò Antonelli (Honda – SIC58 Squadra Coerse) a 0″986 e dall’iberico Jaume Masia (+3″486) in sella alla Honda del Leopard Racing. In merito a questo team da segnalare la caduta al via di Dennis Foggia al via, colpito da Tatay, mentre hanno concluso in dodicesima e tredicesima posizione Stefano Nepa (KTM) e Romano Fenati (Husqvarna). Con questi risultati, Arenas si conferma leader del campionato con due vittorie in altrettante gare, dopo l’esordio a Losail (Qatar).

Allegati:
Scarica questo file (Classifica Moto3 2a Prova Jerez.pdf)Classifica Moto3[ ]

In Evidenza

ShareThis

Visite

2154239

Seguici su Facebook

Copyright © 2013. All Rights Reserved.