-->  Motomondiale 2020:  Joan Mir Campione del Mondo. In Moto2 Enea Bastianini Campione del Mondo. In Moto3 Albert Arenas Campione del Mondo - Mondiale SBK 2020: Rea si aggiudica il titolo 2020, al 2° posto Redding, al 3° Davies   - Campionati It. Enduro 2021: Pubblicato il Calendario 2021 - Mondiale Motocross 2020: Tim Gajser Campione del Mondo al 2° posto Seewer ed al 3° posto l'italiano Cairoli - Puglia 2020: in attesa del nuovo calendario   <--

Notizie Stampa

Link

Luca MariniQuattro mesi dopo il Gran Premio del Qatar è finalmente ricominciato il Mondiale di Moto2. A Jerez de la Frontera, il Gran Premio di Spagna si è risolto con la vittoria di Luca Marini, autore di una prova perfetta. Il fratello minore di Valentino Rossi ha preceduto Tetsuta Nagashima e Jorge Martin. Ecco come è andata la gara.

Il primo colpo di scena si verifica alla partenza, quando cade Jorge Navarro, il quale scattava dalla seconda casella. Il poleman Jorge Martin prende il comando delle operazioni e inizia a dettare il ritmo, senza però riuscire a fare la differenza.

Seguono Aròn Canet e Luca Marini. Quest’ultimo però sembra averne di più e nel corso della terza tornata si prende la seconda posizione, mettendosi subito a minacciare il battistrada.

Il ventiduenne dello SKY Racing Team VR46 è scatenato e durante il quinto giro si pone al comando, mentre Martin scivola ben presto al terzo posto, in quanto viene sorpassato anche da Tetsuta Nagashima. Per la verità tutti gli iberici soffrono, in quanto anche Canet perde posizioni. Brilla invece Marco Bezzecchi, che risale prepotentemente la china. Il ventunenne romagnolo si sbarazza di Martin durante l’ottavo passaggio, guadagnando la terza piazza. Purtroppo, commette un errore alla curva dieci e finisce a terra, dovendosi ritirare.

A questo punto la situazione si cristallizza. Comanda Marini, inseguito da Nagashima, Martin e Sam Lowes. I quattro sono però sgranati e non ci sono corpo a corpo. In casa Italia Lorenzo Baldassarri ed Enea Bastianini galleggiano a centro gruppo. Man mano che ci si avvicina alla bandiera a scacchi, il solo Nagashima riesce a tenere il ritmo del leader, mentre si apre una frattura tra il nipponico e Martin, il quale deve badare a difendersi da Lowes. Nel finale Nagashima si lancia all’attacco di Marini e il braccio di ferro è molto intenso. L’azzurro è particolarmente performante nel primo e nel quarto settore, mentre il giapponese recupera nel tratto centrale. Alfine Marini gestisce con autorità la situazione, passando per primo sotto il traguardo.  Allo stesso modo Martin respinge gli assalti di Lowes.

Arriva quindi la quarta vittoria della carriera per Luca Marini, la prima però sul suolo europeo. In precedenza il fratello minore di Valentino Rossi si era imposto sempre e solo in Asia (Malesia 2018, Thailandia e Giappone 2019). Piazza d’onore per Tetsuta Nagashima, che in questo modo rimane al comando della classifica iridata dopo aver vinto in Qatar. Completa il podio Jorge Martin, terzo.

Per quanto riguarda gli altri italiani, Lorenzo Baldassarri conclude ottavo, Elia Bastianini nono, Stefano Manzi undicesimo, Nicolò Bulega quattordicesimo, Simone Corsi quindicesimo. Fuori dalla zona punti Lorenzo Dalla Porta (diciannovesimo). Ritirati Marco Bezzecchi e Fabio Di Giannantonio.

Allegati:
Scarica questo file (Classifica Moto2 2a Prova Jerez.pdf)Classifica Moto2[ ]

 Logo sito

 Link

In Evidenza

ShareThis

Visite

2224360

Seguici su Facebook

Copyright © 2013. All Rights Reserved.