-->  Motomondiale 2020:  GP Teurel: nella classe regina vince Morbidelli seguito da Rins e Mir . In Moto2 vince Lowes su Di Giannantonio e Bastianini. In Moto3 vince Masia seguito da Sasaki e Toba - Mondiale SBK 2020: Rea si aggiudica il titolo 2020, al 2° posto Redding, al 3° Davies   - Campionati It. Enduro 2020: ripartiti i Campionati l'8 Luglio con gli Assoluti a Carpineto - Mondiale Motocross 2020: GP di Lommel, doppietta di Tim Gajser - Campionato Reg. Enduro Puglia 2020: in attesa del nuovo calendario   <--

Notizie Stampa

Link

sbk-scott-redding-2020Signore e signori, che doppietta! La Ducati domina gara-1 del GP d’Aragon, quarto round del Mondiale 2020 di Superbike, grazie al successo del britannico Scott Redding (quarta vittoria di manche stagionale) a precedere il teammate Chaz Davies (+0″304) e il campione del mondo in carica Jonathan Rea (Kawasaki) a 1″819. Un riscontro che si è deciso nelle ultime fasi quando, nel confronto di prestazione, Redding l’ha spuntata su Rea che, nel tentativo di mettere in difficoltà il ducatista, è incappato in un errore, perdendo anche la posizione in favore di Davies.

Una seconda avvisaglia è poi arrivata al nord-irlandese dalla sua ZX-10RR e allora Johnny ha pensato bene che un terzo posto poteva andare bene, sicuramente meglio di un eventuale “zero”. Un risultato che consente a Redding di riconquistare la vetta della classifica generale con 157 punti, cinque in più di Rea.

Fuori dalla top-3, ma comunque di grande spessore, è stata la prova del centauro italiano Michael Ruben Rinaldi (+5″330), che sulla sua Panigale V4 R è riuscito nelle ultime battute a superare il coriaceo olandese Michael van der Mark (Yamaha, +8″365), portando a tre il computo delle Ducati nelle prime quattro posizioni. Scorrendo la classifica dei migliori dieci troviamo il turco Toprak Razgatlioglu (terzo della graduatoria generale), costretto a correre in difesa per via di una R1 non così precisa sull’anteriore e poco prestazionale nell’ultimo settore della pista. Il sesto posto a 18″851 dal vertice parla chiaro. Hanno completato il quadro il francese della Yamaha Loris Baz (+20″226), la Kawasaki dello spagnolo Xavi Fores a 26″917, il pilota italiano della Yamaha Federico Caricasulo a 27″054 e il britannico della Honda Leon Haslam (+29″283).

In chiave italiana, da segnalare il 13° posto di Marco Melandri (Ducati) e il 17° di Lorenzo Gabellini (Honda). Cadute per lo spagnolo Alvaro Bautista (Honda) e il britannico Sam Lowes (Kawasaki).

Allegati:
Scarica questo file (SBK Classifica Gara1- 30-8-2020.pdf)Classifica Gara1[ ]

 Logo sito

 

In Evidenza

ShareThis

Visite

2208287

Seguici su Facebook

Copyright © 2013. All Rights Reserved.