-->  Motomondiale 2021:  MotoGP, Fabio Quartararo vince al Mugello, 2° Miguel Oliveira, 3° Joan Mir. In Moto2, 1° Remy Gardner,  2° Raul Fernandez , 3° Marco Bezzecchi. In Moto3, 1° Dennis Foggia, 2° Jaume Masia, 3° Gabriel Rodrigo - Mondiale SBK 2021: ad Aragon vince Jonathan Rea (Race1) e Scott Redding (Race2)   - Campionati It. Enduro 2021: Alex Salvini vince il quarto round deggli Assoluti d'Italia - Mondiale Motocross 2021: L'avvio Ufficiale in Russia il 13 Giugno - Dakar 2021: Kevin Benavides su Honda vince la 43ma edizione della Dakar su due ruote  <--

Notizie Stampa

Link

SpandreSeconda prova del Campionato Italiano Under 23-Senior. Dopo l’avvio di inizio marzo in Liguria ad Arma di Taggia, questa volta ad ospitare i piloti dell’enduro è stato il Friuli,  precisamente la città di Manzano in provincia di Udine. Ancora una giornata da incorniciare per il Team GASGAS Sissi Racing, che si è confermato il team di riferimento della categoria, ottenendo ancora tre vittorie individuali e due di Team. Questa volta è stato il maltempo a caratterizzare la competizione, con una fastidiosa pioggia che ha accompagnato i piloti (al via ancora in 350 !!) per quasi tutte le sette ore di gara. Ma gli organizzatori hanno fatto un ottimo lavoro allestendo un percorso e tre prove speciali che hanno retto egregiamente alle avverse condizioni meteorologiche. Purtroppo, come ormai dall’inizio della stagione, le ferree restrizioni legate all’emergenza sanitaria hanno un po’ limitato la possibilità di accesso al pubblico alle prove speciali.

Ed è stato un peccato perché sia il cross test che la prova in linea ed anche l’Extreme test sono state molto belle e spettacolari ed hanno messo in luce le capacità dei piloti!!! Giornata più che positiva per il Team GASGAS Sissi Racing, che ha vinto la speciale classifica per Team sia fra i Senior che negli Under 23. Ma per il team cremasco anche importanti successi individuali. A salire sul gradino più alto del podio è stato ancora Mirko Spandre, GASGAS 350, che ha bissato il successo di Arma di Taggia nella classe 450 Senior, ed ora guida a punteggio pieno il campionato. Vittoria anche per Luca Filisetti, autore di una gara in recupero dopo un avvio non brillantissimo, che ha portato la sua GASGAS 300 due tempi alla vittoria di classe fra gli Junior.  Anche lui guida a punteggio pieno il campionato nella sua classe. Conferma anche per il giovanissimo fenomeno del team, Manuel Verzeroli, che corre con la piccola 50. Anche per lui grande vittoria e, viste le condizioni del tempo, portare il “cinquantino” al traguardo è stata veramente un’impresa !!! Anche Manuel è leader a punteggio pieno del campionato. Ha invece dovuto ancora accontentarsi della piazza d’onore Federico Aresi, che nulla ha potuto contro un fortissimo Jordy Gardiol, autore della migliore prestazione assoluta di giornata. “Chicco “ le ha provate tutte, spingendo la sua GASGAS 250 4 tempi fino al limite, ma pur essendosi avvicinato in alcune prove fino a pochi decimi all’avversario, alla fine ha dovuto accontentarsi del secondo posto della classe 250 4 tempi Senior. Sua comunque anche la terza prestazione assoluta di giornata a dimostrazione di una gara corsa al massimo. Il campionato è ancora lungo (sono cinque le prove in programma) e quindi c’è tempo per recuperare. Ma l’avversario è davvero forte. Un po’ lo stesso discorso vale per Nicola Piccinini, secondo con la piccola GASGAS 125 nella categoria Senior. Ottima gara, tempi di assoluto valore, ma un avversario, il siciliano Mancuso, veramente molto veloce. Anche Nicola comunque consolida il secondo posto in campionato ed è pronto a dare battaglia nelle prossime gare. A completare gli ottimi risultati del team Sissi Racing  ci sono il terzo posto di Ramon Bregoli nella 300 2 tempi under 23 ( la classe vinta da Filisetti), il 4° posto nella classe 50 codice del “cremasco doc” Gregorio Conte, in continua crescita, anche lui fra gli “eroi” che hanno portato fino al traguardo il “cinquantino” sotto la pioggia e nel fango per le 7 ore di gara! Ottimo quinto posto per Alessandro Esposto nella 300 Senior, mentre Robert Malanchini ha letteralmente buttato la possibilità di un meritatissimo podio nelle 450 senior con una rovinosa caduta, che lo ha retrocesso in settima posizione. Ottavo infine Alessandro Guerra nella combattutissima 125 Cadetti. Anche per lui i miglioramenti sono evidenti di gara in gara. Ora per il team cremasco ci sarà un importante appuntamento nel prossimo fine settimana con la prova italiana del Campionato Europeo di Enduro, che si svolgerà su due giornate di gara a Colle di Tora, in provincia di Rieti. Il pilota di punta sarà Federico Aresi, che farà di tutto per ottenere un risultato di grande prestigio, approfittando anche per continuare a migliorare il feeling con la nuova cilindrata. Insieme a lui, il giovane Alessandro Guerra.

In Evidenza

ShareThis

Visite

2420418

Seguici su Facebook

Copyright © 2013. All Rights Reserved.