-->  Motomondiale 2019: MotoGP= Uno strepitoso Dovizioso vince su Marquez e Crutchlow, Moto2= domina Baldassarri su Luthi e Schrotter, Moto3= vince Toba su Dalla Porta e Canet  Clicca qui per la Guida Servizi e la Circolare Gare FMI del 2019 - Assoluti d'Italia Enduro: Steve Holcombe si aggiudica la prima prova di stagione - Mondiale Motocross: In Argentina doppietta di Tony Cairoli dominatore assoluto - Mondiale SBK 2019: anche la 2^ Prova si conclude con una doppietta (tripletta con la Superpole) di Bautista su Ducati V4R- Enrico Zilli mattatore della 1^ Prova Under/23-Senior Enduro   <--

Link

Tourist Trophy 2018Nella corsa su strada più famosa al mondo le case produttrici di pneumatici (non c'è fornitore unico come in MotoGP e SBK) si sfidano a colpi di tecnologie e materiali: Dunlop fornisce gli pneumatici ai principali piloti e ai top team in tutte le classi del TT. Ecco quali sono stati scelti e perché. Ad ogni categoria la gomma giusta
Dunlop, il costruttore di pneumatici con il più alto numero di successi nei 110 anni di storia del TT, si prepara per affrontare l’edizione 2018 della più famosa gara stradale del mondo.
Essendo un campionato multi-fornitore, il TT è una vera sfida per i produttori di pneumatici. Lo scorso anno i piloti gommati Dunlop hanno conquistato 12 podi: tra questi, Michael Dunlop ha regalato all’omonimo produttore la sua 12esima vittoria consecutiva nel Senior TT. L’esperienza maturata nel TT e nei campionati mondiali Endurance FIM permette a Dunlop di sviluppare pneumatici adatti a ogni categoria e moto. Le slick Dunlop, anteriore KR106 e posteriore KR108, sono disponibili con diversi tipi di mescola e possono essere usate nella Superbike, nel TT Zero e nel Senior TT; sono pneumatici ad alte prestazioni, sviluppati insieme ai team partner prima di essere lanciati sul mercato. C’è poi il nuovo SportSmart TT, il quarto pneumatico della gamma Hypersport, che comprende anche il D213 GP Pro intagliato, omologato per uso stradale, il modello più usato al Tourist Trophy. I regolamenti prevedono che le classi SuperSport, SuperStock e Lightweight adottino pneumatici intagliati, ma questi pneumatici sono versatili al punto che alcuni piloti decidono di sceglierli per tutte le gare, dal Senior TT che si disputa su sei giri, fino al TT Zero che si corre su un solo giro. Molte variabili influiscono sulla scelta degli pneumatici: i più esperti scelgono una gomma slick quando possibile, perché la mescola offre prestazioni ottimali alle alte temperature e assicura i massimi livelli di aderenza, frenata e maneggevolezza. Nelle gare di Superbike e Senior TT, i piloti effettuano due pit stop durante la gara per cambiare le gomme e fare rifornimento di carburante: le moto e le gomme sono perciò progettate per ridurre al minimo il tempo passato ai box. Nelle gare Supersport e SuperStock non sono previsti pit stop e lo pneumatico deve resistere per tutta la durata della gara: per questo si utilizza il D213 GP Pro, dal battistrada intagliato per una maggiore resistenza, che fa segnare il giro più veloce nel finale, quando i pneumatici raggiungono il limite. Il D213 GP Pro è la massima espressione racing degli pneumatici omologati per uso stradale ed è scelto dai migliori team e piloti delle categorie Superstock eSupersport. C’è poi la categoria TT Zero in cui si usano pneumatici con le mescole più morbide in grado di riscaldarsi molto velocemente, aspetto fondamentale in una gara che dura un solo giro; inoltre, gli pneumatici sono utilizzati a pressioni più alte a causa del maggior peso delle moto elettriche. La categoria Lightweight offre un’ampia scelta per quanto riguarda le misure e le mescole del pneumatico, quindi la decisione finale sulla scelta spetta a ogni singolo pilota.

In Evidenza

ShareThis

Visite

1783653

Seguici su Facebook

Copyright © 2013. All Rights Reserved.