-->  Motomondiale 2019, GP di Germania: MotoGP= Uno strepitoso Marquez vince su Vinales e Crutchlow, Rossi 8° - Moto2= Domina Alex Marquex su Binder e Schrotter - Moto3= Vince Dalla Porta su Ramirez e Canet Clicca qui per la Guida Servizi e la Circolare Gare FMI del 2019 - Assoluti d'Italia Enduro: Daniel McCanney si aggiudica la quarta prova di stagione - Mondiale Motocross: in Indonesia, Gajser vince Gara1 e Febre Gara2, Cairoli  in difficoltà a -130 punti da Gajser nel mondiale - Mondiale SBK 2019: la 8^ Prova si conclude con la doppietta di Rea che passa in testa al Mondiale a +24 punti su Bautista  - Roberto Rota si impone nella 4^ Prova Major Enduro   <--

Notizie Stampa

Link

Baldassarri-JerezLorenzo Baldassarri trionfa anche a Jerez de la Frontera e va in fuga nel Mondiale di Moto2 grazie al terzo successo stagionale su quattro gare disputate. Il marchigiano del Team Flexbox HP 40 ha bissato la vittoria della passata edizione con una condotta di gara esemplare, rimediando ad un inizio di fine settimana travagliato con grande carattere e consapevolezza nei propri mezzi. Il nostro portacolori ha regolato di 0.359 lo spagnolo Jorge Navarro (Speed Up), il quale ha pagato a caro prezzo una pessima partenza prima di rendersi protagonista di una rimonta strepitosa culminata con il sorpasso sul connazionale Augusto Fernandez (Team Flexbox HP 40) al penultimo giro.

In ottica iridata lo svizzero Thomas Luthi ha limitato i danni con un buon quarto posto dopo essere stato a lungo virtualmente sul podio, mentre il sudafricano della KTM Brad Binder ha mostrato un discreto miglioramento rispetto alle prime uscite stagionali con un quinto posto 3″7 dalla vetta. Male lo Sky Racing Team VR46, con Luca Marini ottavo appena davanti a Nicolò Bulega con un ritardo di 8″ rispetto alla testa della gara, mentre i debuttanti Enea Bastianini e Fabio Di Giannantonio hanno chiuso rispettivamente in 11^ e 12^ piazza. Da segnalare un brutto incidente a inizio gara, in cui hanno pagato dazio quattro piloti tra cui Alex Marquez e Remy Gardner, che ha costretto la direzione gara ad esporre la bandiera rossa.

LA CRONACA – La gara comincia con una partenza caotica, in cui Gardner perde il controllo della propria moto in uscita dalla prima curva provocando una reazione a catena in cui vengono coinvolti anche Marquez, Bezzecchi ed Ekky Pratama. La direzione gara ferma la corsa con la bandiera rossa per ripristinare le condizioni di sicurezza e per soccorrere i protagonisti dell’incidente, riprogrammando una nuova mini-gara da 15 giri rispetto ai 23 previsti originariamente. Alla ripartenza, a cui non prendono il via gli infortunati Gardner ed Ekky Pratama, Fernandez è il più rapido con uno scatto bruciante dalla prima fila, precedendo il suo compagno di squadra Baldassarri e lo svizzero Luthi. Navarro non riesce a difendere la pole position e si fa scavalcare anche da un rimontante Vierge nella seconda tornata, mentre Marquez è costretto a partire dalla pit-lane in seguito ai danni riportati dalla sua Kalex in occasione della prima partenza.

Il tandem del Team Flexbox HP 40 impone un ritmo indiavolato in testa alla gara a cui riesce a controbattere inizialmente il solo Luthi, mentre il sudafricano Binder si rende protagonista di un paio di sorpassi molto aggressivi su Schrotter e Di Giannantonio per la sesta posizione. Si forma un terzetto composto da Navarro, Vierge e Binder all’inseguimento di Luthi per la terza piazza, con la gara che perde altri tre protagonisti in seguito alle cadute di Pasini, Corsi e Lowes. A otto giri dalla fine Baldassarri rompe gli indugi e sorpassa Fernandez all’interno dell’ultima curva per provare ad imporre il proprio passo, nel frattempo alle loro spalle Navarro passa agevolmente un Luthi in difficoltà con le gomme.

Nelle retrovie della corsa si ritira anche il Campione in carica della Moto3 Jorge Martin, con il suo compagno di squadra Binder in lotta per la quinta piazza con la Kalex di Vierge. Si entra negli ultimi quattro giri con Baldassarri che prova ad approfittare di un piccolo errore di Fernandez alla staccata di curva 1 per involarsi verso la vittoria difendendosi dai tentativi di rimonta degli inseguitori. Il marchigiano non sbaglia più nulla e può festeggiare per il terzo successo stagionale nonostante uno scatenato Navarro che si inserisce in piazza d’onore grazie ad un finale in crescendo a scapito di un ottimo Fernandez.

Allegati:
Scarica questo file (Classifica Moto2 Jerez.pdf)Classifica Moto2[ ]

In Evidenza

ShareThis

Visite

1887112

Seguici su Facebook

Copyright © 2013. All Rights Reserved.