-->  Motomondiale 2019, GP Italia: MotoGP= Uno strepitoso Petrucci vince su Marquez e Dovizioso, Rossi out - Moto2= Domina Alex Marquez su Marini e Luthi - Moto3= Vince Arbolino su Dalla Porta e Masia Clicca qui per la Guida Servizi e la Circolare Gare FMI del 2019 - Assoluti d'Italia Enduro: Daniel McCanney si aggiudica la quarta prova di stagione - Mondiale Motocross: in Russia Gajser fa doppietta, Cairoli  in difficoltà 4° nel mondiale - Mondiale SBK 2019: la 6^ Prova si conclude con la vittoria di Bautista in gara-1 e Van Der Mark in Gara-2 - Roberto Rota si impone nella 2^ Prova Major Enduro   <--

Notizie Stampa

Link

Alex-Marquez-MugelloLo spagnolo Alex Marquez concede il bis dopo il successo di Le Mans (Francia) e conquista anche il successo nel sesto weekend del Mondiale 2019 di Moto2. Sul tracciato del Mugello (Italia) il fratellino di Marc ha sciorinato una grande prestazione, vincendo in fuga e imponendo un passo inarrivabile per i rivali. Una vittoria, quindi pienamente meritata a precedere l’altro fratello d’arte Luca Marini (+1″948) e lo svizzero Thomas Luthi (+2″242). Una bella gara anche quella di Lorenzo Baldassarri che, partito dalla quindicesima posizione in griglia di partenza, ha guadagnato 11 posti, chiudendo quarto a 3″653. Ricordiamo che il “Balda” ha corso in condizione fisiche non proprio ideali, dopo la lussazione alla spalla subita per via della caduta a Le Mans (Francia).

Con questo riscontro Baldassarri conserva la vetta della classifica ma vede Marquez avvicinarsi, distanziato di sole due lunghezze. Per questo la lotta per il successo del campionato si fa molto serrata. A completare il quadro della top-10 lo spagnolo Augusto Fernandez (+3″973), uno splendido Enea Bastianini (+3″985), sempre più convincente in sella alla Kalex dell’Italtrans Racing, la Speed Up dello spagnolo Navarro (+4″986), il tedesco Marcel Schroetter (+6″215), il britannico Lowes (+11″466) e il nostro Fabio Di Giannantonio, autore di una corsa incredibile, condizionata da un contatto nel primo giro che ha visto la caduta di Lecuona, con il centauro nostrano costretto a ripartire in coda al gruppo. Ha concluso 11° Mattia Pasini.

Pronti, via e la bagarre tra Luthi, Schroetter, Marquez Marini regala numeri speciali. Alle loro spalle Baldassarri risale la china con grande determinazione. Lo spagnolo del Team Marc VDS rompe gli indugi a metà corsa, superando i due alfieri del Team Dynavolt e viaggiando ad una velocità di crociera da 1’52” basso ingestibile per gli inseguitori. Marini prova a seguire l’iberico in fuga ma il confronto con Schroetter e Luthi lo porta ad accumulare troppo ritardo. Avendo una velocità non paragonabile al leader, l’alfiere dello Sky Racing Team VR46 decide di guardarsi le spalle e di mantenere il vantaggio su Luthi. In tutto questo Schroetter perde posizioni, avendo chiesto troppo alle gomme, decadendo in ottava posizione. Risale in maniera impressionante, invece, il “Balda” che, a due giri dalla fine, è in scia a Luthi, in lizza per la top-3. Purtroppo però le non perfette condizioni fisiche del centauro nostrano pesano nelle ultime fasi e quindi il nostro portacolori si accontenta del piazzamento.

Allegati:
Scarica questo file (Classifica Moto2 Mugello.pdf)Classifica Moto2[ ]

In Evidenza

ShareThis

Visite

1865076

Seguici su Facebook

Copyright © 2013. All Rights Reserved.